Morto il principe Filippo, Johnson: "Nazione piange con la Regina"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Morto a 99 anni il principe Filippo, duca di Edimburgo e consorte della regina Elisabetta. "Ricordiamo il duca per il suo continuo sostegno alla sovrana, non solo come Regina, ma come marito", un passaggio della dichiarazione fatta dal premier Boris Johnson, dopo avere appreso la notizia della scomparsa del principe. "E' a sua maestà e alla sua famiglia che i nostri pensieri si ricolgono oggi - ha detto ancora Johnson parlando a Downing Street - oggi piangiamo con sua maestà e le nostre condoglianze vanno a lei e alla sua famiglia, che ringraziamo come nazione e regno", ha sottolineato il premier.

Il Duca di Edimburgo "ha contribuito a guidare la Famiglia Reale e la monarchia per farla rimanere un'istituzione assolutamente vitale per l'equilibrio e la felicità della nostra vita nazionale", ha aggiunto Johnson. "Il principe Filippo si era guadagnato l'affetto di generazioni qui nel Regno Unito, nel Commonwealth e nel mondo", ha poi aggiunto il premier britannico che con "grande tristezza", ha ricordato il duca di Edimburgo. Filippo, ha ricordato Johnson, era "uno degli ultimi superstiti nel Paese ad aver combattuto nella Seconda Guerra Mondiale".

Filippo, ha detto ancora il premier, aveva "un'etica del dovere che ha applicato in tutti i cambiamenti senza precedenti dell'era post bellica, come l'estero guidatore che era, ha contribuito a guidare la famiglia reale e la monarchia".