Morto Isidoro Raponi, il cinema saluta il grande maestro degli effetti speciali: tutti i dettagli

Morto Isidoro Raponi: era un grande maestro degli effetti speciali
Morto Isidoro Raponi: era un grande maestro degli effetti speciali

Classe 1945 e un talento sconfinato, è morto Isidoro Raponi, il genio degli effetti speciali, che ha contribuito al successo di importanti film come E.T, King Kong e Alien.

Morto Isidoro Raponi, il genio degli effetti speciali: tutti i dettagli

Nella giornata di venerdì 27 maggio 2022, Isidoro Raponi si è spento all’età di 76 anni a causa di un’insufficienza cardiaca congestizia, era un grande esperto dell’arte degli effetti speciali, che da tempo viveva ormai in una struttura riabilitativa a Los Angeles.

Raponi lascia a compiangere il dolore per la sua scomparsa, la moglie Nina e la figlia Tiziana. Secondo alcune indiscrezioni l’esecuzione di una cerimonia funebre pubblica in sua memoria è stata programmata per luglio.

La notizia della morte di Isidoro Raponi è stata annunciata da un addetto stampa della Disney a The Hollywood Reporter

La carriera di Isidoro Raponi: da allievo di Rambaldi a maestro degli effetti speciali

Isidoro Raponi è stato allievo e collaboratore del grande Carlo Rambaldi sin dall’età di 18 anni, il suo grande talento l’ha portato lontano, fino a farlo diventare un vero genio e maestro degli effetti speciali in ambito cinematografico.

I grandi successi di Isidoro Raponi e la magia degli effetti speciali

E.T., King Kong, Alien, Incontri ravvicinati del terzo tipo, sono solo alcuni dei progetti cinematografici a cui Raponi ha preso parte per quanto riguarda la componente “effetti speciali”.

L’artista nel corso della sua carriera ha avuto importanti collaborazioni con Martin Scorsese e Frank Darabont e inoltre si è occupato degli effetti speciali di imporanti film come Il Padrino Parte III (1990) Il Dottor Doolittle (1998).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli