Morto Massimo Anderson, nome di spicco destra italiana

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

E' morto oggi in una clinica privata Massimo Anderson, nome di spicco della destra italiana. Primo Segretario generale della Giovane Italia, fu consigliere comunale di Roma per il Movimento Sociale Italiano per oltre un decennio. Fondatore del Fronte della Gioventù, di cui fu segretario nazionale fino al 1977, nel 1972 venne chiamato da Giorgio Almirante nella segreteria nazionale del MSI. Dal 1976 guidò nel partito la corrente della Destra Popolare con Pinuccio Tatarella, Ignazio La Russa, Luciano Laffranco, Ugo Martinat, Gennaro Ruggiero, Guido Virzì. Nel 1977 con la conferma di Almirante alla segreteria, Anderson si dimise dal MSI e aderì a Democrazia Nazionale-Costituente di Destra per dimettersi nel 1979 quando con la sconfitta elettorale DN alle politiche si sciolse. Dal 2010 è stato presidente della Federproprietà.