Morto Maurizio Varamo, scenografo del Teatro dell’Opera di Roma

maurizio varamo morte

Lutto nel mondo dello spettacolo, se ne va Maurizio Varamo, storico direttore della scenografia del Teatro dell’Opera di Roma. L’uomo è stato trovato morto nel suo appartamento a Fiumicino: le cause sarebbero naturali, ma le indagini sono ancora in corso.

Morto Maurizio Varamo

Maurizio Varamo, direttore dei laboratori di scenografia del Teatro dell’Opera di Roma, se n’è andato all’età di 65 anni. Si spegne una grande figura del mondo dello spettacolo, lasciando molti senza parole. L’uomo è stato trovato morto nella sua casa a Fregene, vicino Fiumicino, dopo una segnalazione da parte di un suo amico che avrebbe chiamato i soccorsi. Intervenuto sul posto il personale del 118, vigili del fuoco e poliziotti del commissariato Fiumicino: secondo le prime informazioni l’uomo sarebbe morto per cause naturali, nonostante ciò gli accertamenti sono ancora in corso. Il decesso sarebbe avvenuto intorno le ore 14.18 di mercoledì 25 settembre.

Messaggio d’addio

Con un messaggio sentito, si è espresso il deputato di Fratelli d’Italia e presidente della commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone: “Apprendo con emozione e grande sconcerto dell’improvvisa scomparsa di Maurizio Varamo, grande maestro di scena in perfetto stile rinascimentale e amico di lunga data, con cui ho avuto l’onore di lavorare come presidente del comitato ‘Carnevale Romano’ e della commissione Cultura di Roma Capitale. Maestro scenografo del Teatro dell’Opera, con la sua arte ci ha fatto emozionare. Memorabili le scene del Carnevale Romano”. Che prosegue lanciando un messaggio al vicesindaco: “Lancio un appello al vicesindaco di Roma e assessore alla cultura Bergamo affinchè sia ora intitolato il laboratorio scenotecnico di Via dei Cerchi a Maurizio Varamo e si lavori al “MO” il Museo dell’Opera. Era un suo desiderio e sicuramente la giusta soluzione per la valorizzazione dell’immenso patrimonio scenografico e costumistico dell’Opera italiana”. I tanti laboratori realizzati da parte degli artigiani sotto la direzione di Varamo si trovano accanto alla Bocca della Verità, a pochi metri dal Circo Massimo. Vere e proprie opere d’arte, esportate in tutto il mondo, realizzate con tecniche antiche che ora – dopo la morte del grande maestro – acquisiscono un valore ancora più grande di quanto già non avessero.