Morto padre di Max Biaggi: “Non mi hai aspettato, volevo abbracciarti”

Max Biaggi

Non ce l’ha fatta il padre di Max Biaggi, che è morto all’età di 77 anni. Su Instgaram l’ex pilota e ora team manager della squadra Max Racing Team ne piange la scomparsa.

Morto il papà di Max Biaggi

“Non mi hai aspettato papà, volevo abbracciarti per l’ultima volta”. Così il campione ha urlato sui social il suo dolore per la perdita del suo papà, al quale non è riuscito a dare neppure un ultimo saluto, poiché impegnato in Francia nel weekend di Le Mans. Sabato 18 e domenica 19 maggio, infatti, le moto del Max Racing Team correranno col nastro nero sulla carena in segno di lutto.

Max Biaggi

Max Biaggi nella mattinata di sabato 18 maggio 2019 ha fatto il suo rientro a Roma. Con un’immagine molto commovente che lo ritrae mano nella mano con suo padre, ha scritto su Instagram: “Non si è mai pronti per questo! Ma ora più che mai io, non lo sono proprio. Non mi hai aspettato papà mio. Ho provato invano ad arrivare in tempo, ma ho fallito”. Quindi ha aggiunto: “Il mio più grande rammarico è stato quello di non essere riuscito ad abbracciarti per l’ultima volta chissà se riuscirò mai a perdonarmelo. Ma conoscendomi bene lo escluderei. Tu per me ci sei stato sempre e io avrei dovuto essere lì al tuo fianco”. “Ho una voragine nel cuore. Come vorrei che oggi non fosse oggi. Perdonami. Sei e rimarrai sempre il mio Eroe Massimiliano“, è il suo dolce saluto.

Max Biaggi

Solo un mese fa per Max Biaggi era arrivata l’immensa gioia del primo successo in Moto3 con il suo team e il suo pilota Aron Canet. Un’avventura a lungo accarezzata e rimandata dal rider capitolino che finalmente è riuscito a ritornare nel Motomondiale grazie alla propria squadra. Ma un mese dopo è arrivata una triste notizia nella sua vita.