Morto Paul Ginsborg: fu tra i fondatori dei "Girotondi". Chi era

Morto Paul Ginsborg: fu tra i fondatori dei
Morto Paul Ginsborg: fu tra i fondatori dei "Girotondi". Chi era (Foto Youtube)

Lo storico Paul Ginsborg è morto, aveva 76 anni. Inglese, naturalizzato italiano, è stato professore all'università di Cambridge e ha insegnato Storia dell'Europa contemporanea all'Università degli studi di Firenze. Paul Ginsborg ha dedicato gran parte della sua carriera alla storia italiana e nei primi anni Duemila è stato tra i fondatori del movimento dei "Girotondi".

LEGGI ANCHE: Paul Ginsborg morto a 76 anni: addio allo storico che ha raccontato la storia d’Italia

Paul Ginsborg si è spento nella sua casa di Firenze dopo una lunga malattia, circondato dall'affetto della sua famiglia, la moglie, la professoressa Ajse Saracgil, docente di lingua e letteratura turca e di storia ottomana presso l'Università di Napoli L'Orientale, e i tre figli Ben, Lisa e David.

LEGGI ANCHE: Sardine: Paul Ginsborg (storico), un movimento che evidenzia i problemi irrisolti della politica

Nato a Londra il 18 luglio 1945, Paul Ginsborg si era laureato al Queens'College dell'Università di Cambridge. Iniziò la carriera accademica come docente di storia contemporanea al Churchill College, dove insegnò per 15 anni. Negli anni Ottanta si trasferì nelle Università di Siena e Torino, dal 1992 Ginsborg ha insegnato storia dell'Europa contemporanea alla Facoltà di Lettere dell'Università degli studi di Firenze. Dal 2010 era cittadino italiano.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Addio a Mino Raiola, le reazioni sui social

Noto per il suo impegno pubblico su temi politici e sociali, Paul Ginsborg è stato un severo critico di quella che definiva «l'Italia berlusconiana». Insieme al professore fiorentino Francesco "Pancho" Pardi nel 2002 ha lanciato il movimento dei "girotondi", di cui era considerato il padre nobile, in nome della difesa dei princìpi di democrazia e legalità contro le politiche del governo di Silvio Berlusconi. Sempre nel 2002 è stato tra i fondatori dell'associazione Libertà e Giustizia, di cui era presidente emerito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli