Morto per difendere la sorella: 15enne ucciso da un ladro

morto per difendere sorella

La comunità di Port Charlotte, in Florida, piange la scomparsa di Khyler Edman, un ragazzo morto a soli 15 anni per difendere la sorella. Il giovanissimo eroe ha sacrificato la propria vita durante quello che gli inquirenti hanno definito un “incontro violento” con il ladro che si era introdotto nell’abitazione della sua famiglia. Ad avere la peggio è stato proprio l’adolescente.

15enne morto per difendere la sorella

Lo sceriffo che indaga sul caso ha diffuso alla stampa locale quanto emerso dai primi accertamenti effettuati nell’abitazione della Charlotte County. “Dopo aver fatto irruzione in casa, c’è stato un incontro violento tra il sospettato e l’adolescente”, ha spiegato il poliziotto. “Crediamo che il ragazzo stesse cercando di proteggere la casa e la sorella più piccola“. Durante la colluttazione, anche il ladro ha riportato diverse ferite da arma da taglio. Al momento la causa del decesso del giovane resta ancora ignota. La sorellina del 15enne è invece illesa.

L’allarme è stato lanciato da un vicino di casa, che ha contattato la polizia segnalando la presenza di un uomo ferito che correva per le strade del quartiere. Gli agenti sono prontamente intervenuti e, dopo un breve inseguimento, lo hanno fermato e identificato. Il nome del ladro è Ryan Clayton Cole.

La raccolta fondi

La famiglia del 15enne morto per difendere la sorella ha lanciato una raccolta fondi per poter sostenere le spese del funerale del figlio. “Kyhler ha perso la vita come un eroe, cercando di proteggere sua sorella di cinque anni quando un uomo ha fatto irruzione nella nostra casa”, si legge sulla pagina GoFundMe. “Per favore, aiutate la nostra famiglia a dargli la sepoltura che si merita. Aveva solo 15 anni e ha perso la vita a causa di un atto insensato di uno sconosciuto. Mio figlio aveva una lunga vita davanti a sé, che è stata presa troppo presto”.