Morto per overdose il figlio di Paul Auster, romanziere cult di New York

Morto per overdose il figlio di Paul Auster, romanziere cult di New York REUTERS/Vincent West
Paul Auster REUTERS/Vincent West

Daniel Auster, figlio 44enne del grande romanziere statunitense Paul Auster, è morto martedì per overdose di droga. Lo ha confermato la polizia di New York. Circa una settimana fa, era stato accusato della morte della sua bambina.

Il 20 aprile Auster è stato trovato privo di sensi sulla banchina di una stazione della metropolitana di Brooklyn. Gli agenti di polizia lo hanno portato al Brooklyn Hospital in condizioni stabili, ma il 44enne non ce l'ha fatta.

GUARDA ANCHE: Paul Auster e Siri Hustved incontrano i lettori a Lione

Secondo le fonti, si ritiene che il sovradosaggio di sostanze che ha portato al decesso Daniel Auster sia stato accidentale perché era ancora sotto effetto di stupefacenti quando è stato trovato e la dose in circolo nell'organismo era simile a quella che assumeva normalmente.

All'inizio di questo mese, Daniel Auster era stato citato in giudizio in tribunale con l'accusa di omicidio colposo nei confronti dalla figlia di 10 mesi e rilasciato su cauzione: a novembre la piccola Ruby era morta per overdose di fentanil ed eroina.

LEGGI ANCHE: Usa, figlio scrittore Paul Auster accusato morte di sua figlia

Auster aveva riferito alla polizia di essersi iniettato eroina e di essersi quindi sdraiato per dormire accanto alla figlia. Svegliatosi, la bimba non avrebbe più risposto. Il figlio di Paul Auster aveva detto di aver somministrato un farmaco per il trattamento dell'overdose cercando di rianimare la piccola prima di chiamare i soccorsi.

La madre di Daniel Auster è la prima moglie di Paul Auster, la scrittrice Lydia Davis.

Il padre, autore di bestseller come "Trilogia di New York" e "La musica del caso", è considerato uno degli scrittori più rappresentativi della Grande Mela. Nel suo romanzo del 2003 "La notte dell'oracolo", il narratore è uno scrittore il cui figlio è un tossicodipendente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli