Morto per overdose la star di "The Wire", Michael Williams

·1 minuto per la lettura
Michael K. Williams (Photo by Rodrigo Varela/Getty Images)
Michael K. Williams (Photo by Rodrigo Varela/Getty Images)

Michael K. Williams, attore e star della serie "The Wire", è stato trovato morto nel suo appartamento a Brooklyn per una sospetta overdose di eroina o fentanyl. Lo riferisce la polizia, che esclude altre ipotesi.

Williams, 54 anni, è stato per cinque volte candidato agli Emmy awards. L'ultima volta proprio quest'anno, come miglior attore non protagonista per "Lovecraft Country". Ma la sua notorietà era legata al ruolo di Omar Little nella realistica serie tv "The Wire" e a quello di Chalky White in "Boardwalk Empire".

VIDEO - Addio Jean-Paul Belmondo mito della Nouvelle Vague, aveva 88 anni

L'attore non aveva fatto mistero della sua lunga battaglia contro la droga, anche durante le riprese di "The Wire". A questo proposito aveva confessato che il fatto di interpretare il personaggio di Little, che deruba i trafficanti di stupefacenti, aveva avuto conseguenze nella sua vita reale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli