Morto senzatetto 54enne dopo essere stato malmenato da un branco

·1 minuto per la lettura
clochard pestato da ragazzini morto
clochard pestato da ragazzini morto

Ad Arzachena un senzatetto di origini marocchine è morto all’età di 54 anni per arresto cardiaco dopo che qualche giorno prima era stato pestato da un gruppo di ragazzini alcuni dei quali sarebbero minorenni stando a quanto ha riportato il quotidiano “L’Unione Sarda”. Ad ogni modo stando a quanto appreso il clochard da qualche tempo era in condizioni di salute precarie e viveva per strada nonostante la Caritas gli avesse offerto un alloggio.

Poi il decesso avvenuto lo scorso 23 dicembre. Ora a distanza di più di un mese dalla morte del clochard sono state aperte le indagini nei confronti di quei ragazzi che lo pestarono per capire se l’episodio sia correlato con il decesso dell’uomo.

Clochard pestato da ragazzini morto

Una storia difficile da credere quella di un clochard di 54 anni di origine marocchina morto ad Arzachena in provincia di Sassari lo scorso 23 dicembre in seguito ad un arresto cardiaco. Stando a quanto riporta il quotidiano “L’Unione Sarda”, l’uomo qualche giorno era stato malmenato da un gruppo di giovani alcuni dei quali sarebbero stati minorenni. Ora a distanza di circa un mese e mezzo dal pestaggio nei confronti del clochard la procura avrebbe aperto un fascicolo al fine di comprendere se la morte del senzatetto 54enne sia legata o meno all’episodio di pestaggio.

Stando a quanto appreso le condizioni di salute del senzatetto sarebbero già state precarie e che l’uomo avrebbe vissuto in strada per scelta rifiutando l’alloggio offerto dalla Caritas.