Morto un uomo a NewYork: è caduto da un grattacielo

gustavo arnal
gustavo arnal

Gustavo Arnal, manager di Bed Bath & Beyond, catena americana di negozi al dettaglio, è morto dopo essere precipitato da un grattacielo di New York. Aveva 52 anni.

È morto il manager newyorkese Gustavo Arnal

Gustavo Arnal, direttore finanziario di Bed Bath & Beyond, catena americana di negozi al dettaglio di prodotti nazionali, è morto precipitando da un grattacielo di Manhattan, New York, noto come la torre “Jenga”.

Il 52enne era entrato a far parte dell’azienda nel maggio 2020, e vantava esperienze lavorative presso il marchio di cosmetici Avon e il gigante dei beni di consumo Procter & Gamble.

Il cordoglio dell’azienda

Harriet Edelman, presidente indipendente del consiglio di amministrazione della società, ha speso parole di elogio e di cordoglio nei confronti di Arnal:

«L’intera organizzazione di Bed Bath & Beyond Inc. è profondamente rattristata da questa sconvolgente perdita. Gustavo sarà ricordato da tutti coloro con cui ha lavorato per la sua leadership, il talento e la gestione della nostra azienda. Sono orgoglioso di essere stato suo collega e mancherà davvero a tutti noi di Bed Bath & Beyond e a tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo».

I problemi finanziari di Bed Bath & Beyond

LEGGI ANCHE: Giallo a New York, studente italiano di 18 anni muore a poche ore dal compleanno

Bed Bath & Beyond nell’ultimo periodo sta soffrendo problemi finanziari, annunciando di recente la chiusura di negozi e tagli di posti di lavoro. Alcuni investitori e figure dirigenziali importanti per l’azienda, compreso Armal, erano stati citati a giudizio con l’accusa di aver gonfiato i prezzi delle azioni, nell’intento di venderle.

Da parte sua Bed Bath & Beyond ha affermato di essere «nelle prime fasi di valutazione del reclamo», e che  «la società ritiene che le affermazioni siano prive di fondamento».