Mosca dichiara "indesiderabile" la ONG Usa Atlantic Council

Cgi

Roma, 26 lug. (askanews) - Le autorità russe hanno dichiarato "indesiderabile" la ONG americana specializzata in affari internazionali del Consiglio Atlantico, aprendo le porte al suo divieto in Russia in un contesto delle peggiori tensioni con Washington dalla Guerra fredda.

È stato stabilito che le attività della ONG degli Stati Uniti Atlantic Council "rappresentano una minaccia per le fondamenta del regime costituzionale e la sicurezza della Russia", ha affermato il procuratore generale in una dichiarazione rilasciata ieri sera. Il ministero della Giustizia russo è stato informato di questi risultati in modo che il think tank sia inserito nel registro delle organizzazioni "indesiderabili" in Russia, afferma la nota.

Secondo il sito Web, il Consiglio Atlantico promuove "una leadership e un impegno costruttivi negli affari internazionali basati sul ruolo centrale della Comunità atlantica" di fronte alle sfide globali. L'organizzazione è spesso vista dai critici come uno dei sostenitori più attivi della NATO.