A Mosca economia ripartita grazie a misure, vaccini e digitale

·2 minuto per la lettura
featured 1247911
featured 1247911

Milano, 18 mar. (askanews) – Su iniziativa del governo della città di Mosca, si è tenuto un forum internazionale online dal titolo “COVID-19 vs Economia: le città di fronte alle nuove sfide globali”. All’evento oltre a Mosca hanno partecipato autorità statali e municipali da Asia, Europa, Medio Oriente, America Latina e Nord America. I partecipanti si sono scambiati esperienze e discusso possibili modi per mantenere e ripristinare le economie cittadine.

L’evento è stato ufficialmente aperto dal vice sindaco della capitale russa, responsabile per la politica economica e le proprietà immobiliari Vladimir Efimov. A un anno dall’inizio della pandemia, si possono trarre lezioni importanti, secondo Efimov, che precisa “dovevamo preservare il lavoro e il business”.

Reattività del sistema sanitario al Covid, struttura diversificata dell’economia, apertura e collaborazione con aziende e residenti durante una pandemia, misure di sostegno equilibrate, alto livello di digitalizzazione e attività di investimento della città stessa. Grazie a tutto questo e ovviamente alla campagna di vaccinazione, Mosca è tornata quasi totalmente alla vita normale: in vigore solo piccole restrizioni (mascherine nei luoghi pubblici e restrizioni sugli eventi di massa). L’economia ha ricominciato a crescere, quasi tutte le industrie si sono riprese, precisano.

Al 10 marzo, il tasso di disoccupazione registrato era dello 0,82%, mentre nell’ottobre dell’anno precedente era superiore al 3%; i salari reali lo scorso anno sono aumentati del 4%, secondo la città di Mosca.

Anche l’attività dei consumatori mostra dinamiche positive. A fine 2020, il fatturato totale delle società commerciali e di servizi è aumentato del 15,5% rispetto al 2019.

Per quanto riguarda i settori più colpiti dalle restrizioni, come l’ospitalità, il turismo, la ristorazione, l’intrattenimento, questi settori non sono ancora tornati ai numeri pre-crisi, ma grazie all’alleggerimento delle restrizioni, si stanno riprendendo a ritmi accelerati.

Servizio di Cristina Giuliano

Montaggio a cura di Gualtiero Benatelli

Immagini askanews, Afp, Internet