Mosca, la parata militare per il Giorno della Vittoria - FOTO

Vladimir Putin ha parlato a Mosca in occasione del Giorno della Vittoria che, il 9 maggio di ogni anno, celebra la fine della Seconda Guerra Mondiale e la vittoria della Russia sulla Germania nazista avvenuta 77 anni fa. Con l'attacco all'Ucraina - ha dichiarato il presidente russo durante la parata militare - Mosca ha risposto ad "una minaccia diretta vicino ai confini russi", perché "un attacco era stato preparato, anche alla Crimea", aggiungendo che "l'orrore di una guerra globale non si deve ripetere". Putin si è rivolto ai soldati che stanno combattendo "per la nostra gente nel Donbass e per la sicurezza della patria", sottolineando che la Russia ha sempre voluto "un sistema indivisibile per la sicurezza, ma la Nato non ci ha ascoltato".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli