Mosca stila un nuovo elenco di persone sgradite del paese che con gli Usa si è più schierato

Sergei Lavrov
Sergei Lavrov

La lista nera della Russia viene aggiornata con new entry della Gran Bretagna: 49 fra giornalisti e funzionari del Regno Unito, con Mosca che stila un nuovo elenco di persone sgradite e del paese che con gli Usa è più schierato. Il dato è che il ministero degli Esteri russo ha inserito in una lista nera 49 cittadini britannici.

La lista nera della Russia si aggiorna

Fra di loro ci sono funzionari della Difesa e giornalisti della Bbc, Financial Times, Guardian e Sky News che non potranno entrare nel Paese. A darne notizia ufficiale una nota del ministero guidato da Sergei Lavrov.  In elenco ci sono anche ben 29 giornalisti della Bbc, del Financial Times, del Guardian e di Sky News. La segnalazione è arrivata dal Guardian che ha ripreso il comunicato dello staff di Lavrov ed ha spiegato che quella decisione rappresenta “la risposta alle sanzioni occidentali e alle pressioni sugli organi di stampa russi all’estero”.

“Informazioni false e propaganda anti russa”

E cosa si prescrive alle persone segnalate in quella black list? I cittadini britannici a cui è vietato l’ingresso nel paese sono accusati di “diffusione deliberata di informazioni false e unilaterali sulla Russia e sugli eventi in Ucraina e nel Donbass”. Ma non solo: a molti di loro viene contestata l’accusa diretta di “contribuire alla russofobia nella società britannica”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli