Mose, M5s: assenza manutenzione e collaudi nuovo grave scandalo

Tor

Roma, 3 ago. (askanews) - "La notizia riportata dal Fatto Quotidiano è sconcertante: il Mose non ha un piano di manutenzione e non sono mai stati fatti collaudi delle enormi cerniere, addirittura corrose dalla ruggine prima di entrare in funzione. Ci troviamo, se quanto emerge troverà conferma, di fronte a un nuovo scandalo relativo a un'opera che ne ha già visti altri e gravissimi in passato". Lo dichiarano, in una nota le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Ambiente e Lavori pubblici

"L'ennesimo scandalo - sottolinea- è venuto alla luce anche grazie all'iniziativa del MoVimento 5 Stelle: le condizioni dell'opera sono infatti riportate nero su bianco in una lettera che Roberto Linetti, provveditore interregionale alle opere pubbliche del Nordest, ha scritto al nostro collega deputato Giuseppe L'Abbate e al ministro Danilo Toninelli, dopo che il primo aveva richiesto chiarimenti".

"Non ci stancheremo - concludono- di dirlo: le opere pubbliche, grandi o piccole che siano, non devono nascere a uso e consumo di affaristi e speculatori, ma devono vedere la luce solo se davvero utili per migliorare la qualità di vita dei cittadini. Ci auguriamo che la vicenda del Mose sia di monito anche per i sostenitori dell'inutile Tav Torino-Lione".