In mostra come icone bambini nei campi profughi di Sabra e Shatila -4-

Cgi

Milano, 2 nov. (askanews) - La mostra, resa possibile grazie alla preziosa collaborazione della VAF-Stiftung, conferma l'impegno della Fondazione Musei Civici di Venezia nell'ambito della riflessione sui problemi emergenti della convivenza civile e si pone in linea con le precedenti esposizioni dedicate a due artiste di assoluto rilievo internazionale come l'americana Jenny Holzer e l'iraniana Shirin Neshat, che hanno presentato lavori rivolti a problematiche di forte caratura sociale.

La Fondazione Musei Civici dedicherà un momento di approfondimento sull'attività di Chiara Dynys, lunedì 25 novembre in occasione della presentazione della speciale monografia dedicata al suo lavoro, edita da Skira Special Edition e curata da Giorgio Verzotti. All'incontro parteciperanno insieme all'artista, Belli, direttrice MUVE e curatrice della mostra in corso; Giorgio Verzotti, curatore della monografia; Pietro della Lucia, Special Projects & Books Manager di Skira.