Mostra di Venezia, Diwan: "Questo film l'ho fatto con cuore, viscere e testa"

·1 minuto per la lettura

Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia per la francese Audrey Diwan. "Sono davvero molto emozionata anche perché quando abbiamo iniziato a lavorare parlavamo soprattutto del silenzio attorno al tema dell'aborto" ha detto, emozionata fino alle lacrime per il premio al suo 'L’Événement', che racconta la terribile esperienza di un aborto clandestino nella Francia del 1963 quando l'interruzione volontaria di gravidanza era ancora illegale. "Sfortunatamente sappiamo quale è la situazione oggi, sappiamo cosa sta succedendo nel mondo e parlare di aborto è molto difficile. Ho deciso di fare questo film perché ero arrabbiata. Questo film l'ho fatto con il cuore, con le viscere, con la testa".

"Volevo che questo film fosse un'esperienza - ha aggiunto la regista francese - volevo rappresentare questo viaggio nella pelle di questa giovane donna. Stasera so che questo viaggio è possibile, non importa se voi siate donne o uomini, questo viaggio lo stiamo facendo insieme", ha detto la regista che poi ha rivolto un ringraziamento particolare alla protagonista del film, Anamaria Vartolomei, che ha chiamato con lei sul palco della Sala Grande del Lido di Venezia. "Lei non è l'attrice protagonista. Lei è il film. Tu sei il film. E questa è la nostra vittoria", ha detto accogliendo l'attrice, anche lei molto commossa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli