Moto contro un camioncino: morto un 17enne

moto contro camioncino

Sono ore di grande dolore a Treviso per la scomparsa del giovanissimo Nicolò Di Giacomo, morto a soli 17 anni mentre stava andando a scuola in sella alla sua moto. Il giovane è rimasto vittima di un gravissimo incidente ed è deceduto in ospedale dopo 24 ore di agonia e di lotta. Le lesioni che ha riportato sono risultate infatti troppo gravi, e il suo cuore ha smesso di battere.

Moto contro un camioncino: morto 17enne

Nicolò, come ogni mattina, stava andando a scuola in sella alla sua moto da cross. All’improvviso, però, il giovane ha perso il controllo del mezzo ed è finito contro un camioncino. L’impatto lo ha fatto cadere sull’asfalto riportando gravi ferite. Immediata è stata l’allerta ai soccorsi, che giunti sul posto hanno preso in carico il giovane e lo hanno trasportato d’urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono apparse critiche sin da subito e dopo sole 24 ore il giovane è morto. Gli uomini delle forze dell’ordine stanno lavorando alle indagini per chiarire l’esatta dinamica dell’incidente.

“Una tragedia immane”

Immediatamente dopo lo schianto, Nicolò è stato portato in ospedale e ricoverato nel reparto di terapia intensiva sotto stretto monitoraggio da parte dei medici. Il giovane è stato mantenuto in vita dalle macchine per diverse ore, fino a quando il suo cuore non ha smesso di battere definitivamente. Nicolò aveva 17 anni e frequentava il quarto anno dell’Itis: lascia i genitori, un fratello e una sorella. “In silenzio rispettiamo il dolore di questa famiglia colpita da una tragedia immane” ha detto il sindaco Stefano Giuliato mostrando il suo cordoglio. A quanto si apprende, la famiglia avrebbe firmato il nullaosta per l’espianto e la donazione degli organi.