"Moto d'acqua? Salvini si è pure scusato"

webinfo@adnkronos.com

di Francesco Saita "Sulla vicenda della moto d'acqua della polizia, con il figlio a bordo, mi pare che stiamo parlando di nulla. E comunque Matteo si è pure scusato". L'eurodeputato Massimo Casanova, patron del Papeete Beach a Milano Marittima, raggiunto dall'AdnKronos, rimanda al mittente le polemiche che hanno coinvolto il suo amico Salvini. "Il figlio si è fatto 30 metri ad andare e trenta a tornare, roba di questo tipo", sottolinea Casanova. Che in questi giorni ospita, come ogni anno, il ministro dell'Interno nel divertimentificio estivo tra i più 'in' della Riviera adriatica. 

"Oggi è al cdm, torna a Roma - dice l'imprenditore - ma sabato rientra, qui ci sono i suoi amici, c'è il ministro Fontana, gente dello staff". Casanova racconta di un vicepremier "sereno, nonostante tutto". "Lui è tranquillo, sta bene, e da leader quale è mostra serenità e prova a trasmetterla a tutti". Il suo inner circle estivo ha deciso di staccare l'interruttore, almeno per alcuni giorni. "Ma lui sa quello che vuole fare", assicura il patron del Papeete. Anche della Verdini, la fidanzata del ministro, si parla poco: "Francesca? Si è vista...". 

Intanto non sono mancate le partite a carta sotto l'ombrellone e "anche una battuta di pesca". "Siamo andati insieme in barca con le canne, poi qualche sgombro lo abbiamo cucinato", aggiunge Casanova.  

La cifra dei giorni al mare di Salvini sono sempre i selfie con la gente. "Ad ogni passo sulla spiaggia c'è chi chiede selfie - rivela Casanova - . Ma ringraziamo Dio per queste richieste, che significano che c'è consenso, non si riesce a camminare, tanti sono quelli che ci vengono incontro". Salvini rientra per il fine settimana, "poi ha deciso di partire, dal 7 agosto, per un nuovo tour elettorale, lo seguo in Abruzzo, in Molise, in Puglia, Calabria e Sicilia".