Motomondiale: Bagnaia, 'ho chiesto a Rossi di farmi da coach, al momento non se la sente'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 set. – (Adnkronos) – "Io ho chiesto a Valentino di farmi da coach, ma lui ancora non se la sente. Vediamo se nel tempo riuscirà ad aiutarmi ancora. Gli ho chiesto se riuscirà a venire a qualche gara, per vedermi da fuori e fare il tifo per me da coach, mi ha risposto che quando verrà mi aiuterà. Speriamo che il prossimo anno venga più spesso, è bravo come coach". Così il pilota della Ducati Francesco 'Pecco' Bagnaia nel corso di un'intervista a Sky Sport. "Secondo me ci sono quattro piloti che possono fare davvero la differenza, perché da rivali hanno fatto la differenza, portando qualche miglioria, vedendo la pista in modo diverso: Valentino Rossi, Casey Stoner, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo -prosegue il pilota della Ducati-. Credo che Stoner e Rossi possano essere due vantaggi immensi nel ruolo di coach, vale lo stesso anche per Pedrosa. Lorenzo è diverso, ti può aiutare perché ha sempre avuto una visione delle cose più avanti rispetto a tutti, come Marc Marquez. Semmai riuscissi a portare Rossi con me come coach, sarebbe una roba incredibile: Vale è molto bravo in questo ruolo perché è sempre stato molto analitico su tutto, riesce a veder bene le cose, anche da casa".