Motomondiale: Bagnaia, 'per il mondiale è difficile ma non impossibile, ci proveremo' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Prossimo Gp in Texas. "Ad Austin penso che Marquez sarà fortissimo, ma anche Miller e le Suzuki. Lì ho fatto nel 2019 la mia prima Top 10 in MotoGP. La nostra moto si adatta bene a questa pista, vedremo. Penso però che sarà Marc l'uomo da battere. Quartararo non pensa al Mondiale, ma gara dopo gara. E' giusto che sia così. Lo facevo anche io nel 2018 quando ho vinto in Moto2, solo una volta ci ho pensato e ho finito 12°. L'unica mossa è quella di spingere sempre. Dobbiamo essere dei degni avversari". "Secondo me siamo meglio del 2018 (anno del titolo mondiale in Moto2, ndr), mi trovo bene e siamo proprio forti. Non stiamo toccando la moto, il livello raggiunto è alto. Dobbiamo migliorarci sempre, ci stiamo lavorando come squadra ma anche come pilota", conclude Bagnaia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli