Motomondiale: Bagnaia, 'turno difficile, bravi ad uscirne fuori'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Motegi, 23 set. – (Adnkronos) – Francesco Bagnaia ha chiuso le prove libere del Gp del Giappone a Motegi in seconda posizione, nonostante le difficoltà patite a inizio turno. Il pilota della Ducati in realtà sa già cosa non andava nei primi giri (ha avuto un problema di elettronica): "All’inizio non abbiamo sfruttato tutta la potenza -ha detto il piemontese ai microfoni di Sky Sport-, ci siamo concentrati sui consumi, che su questa pista sono una variabile importante. Nel timore di avere un solo turno asciutto, abbiamo preferito portarci avanti in vista della gara".

Metodo e strategia, ogni pilota lavora in base a schemi che spesso sfuggono a chi vive lontano dai box del Motomondiale. Ma una piccola difficoltà con la frenata, in effetti, si è evidenziata. Come ha spiegato Bagnaia: "Non corriamo su questa pista dal 2019, le frenate qui sono molto impegnative e serve trovare il bilanciamento migliore, per via dei trasferimenti di carico". Trovata la quadra, anche con le gomme, i tempi sono venuti fuori senza apparente difficoltà. "Da qualche gara fatichiamo di più all’inizio del weekend, ma poi riusciamo sempre a raddrizzare la situazione", ha aggiunta il pilota della Ducati apparso sereno, solo un po’ perplesso sulla scelta di concentrare le prove del venerdì in un unico turno di un’ora. "Mi mancano le riflessioni che si fanno a mente fredda tra una prova e l’altra. Quando scendo dalla moto io sono sempre agitato".