Motomondiale: Marquez, 'ad Aragon per allenarmi, se avrò dolore mi fermerò'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Alcaniz, 15 set. – (Adnkronos) – "Sono felice di tornare qui in gara, dopo il Mugello non me lo aspettavo, ma il decorso dell'intervento è andato meglio del previsto e passo dopo passo eccomi qui". Lo dice Marc Marquez nel corso della conferenza stampa piloti in vista del Gp di Aragon dove il pilota della Honda farà il suo rientro in una gara del mondiale MotoGp dopo quasi 4 mesi.

"Ho lavorato tanto, ho avuto sensazioni ottime dopo i test di Misano, analizzato il recupero del mio braccio e ho capito che c'era la possibilità di essere qui -aggiunge Marquez-. È molto importante per me essere in moto e allenarmi in sella e capire anche come va la Honda e farlo su una pista che conosci era un sogno che si è realizzato. Devo però capire da che base parto: l'osso è a posto, ma i muscoli lavorano da anni in modo differente e serve un po' di tempo per comprendere come mi troverò".

Quasi impossibile pensare di poter lottare per il podio. "Ho l'1% di probabilità di farcela: sono molto lontano dalle mie condizioni fisiche ideali, perché i muscoli sono lontani dal top, poi la Honda vive un momento difficile e siamo lontani dai rivali. Il mio obiettivo realistico è di chiudere ogni week end al meglio: se dovessi avere troppo dolore sarò onesto nel dire le mie condizioni e fermarmi, ma non credo che qui avrò problemi a terminare la gara. Il punto è che andiamo incontro a tre gare di fila e non so se fra Giappone o Thailandia mi dovrò fermare, vedremo in base a come mi sentirò. Sarà solo in inverno che capirò il mio reale livello e quale sarà il massimo che posso raggiungere in base alle condizioni fisiche".