Motonautica, tutto pronto per la 69esima edizione del Raid Pavia-Venezia

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Pavia, 5 giu. – (Adnkronos) – E’ tutto pronto. Domani torna, dopo dieci anni di stop, uno degli appuntamenti più classici della motonautica internazionale: il Raid Pavia-Venezia. La 69esima edizione – organizzata dall’Associazione Motonautica Pavia, in collaborazione con l’Associazione Motonautica Venezia e sotto l’egida della Federazione Italiana Motonautica – vedrà in gara circa 100 equipaggi provenienti da tutto il mondo.

Piccola variazione sul percorso, a causa della carenza d’acqua nel primo tratto tra Pavia e Isola Serafini. La tappa di trasferimento, infatti, è stata annullata e le imbarcazioni verranno trasportate su carrello fino a San Nazzaro d’Ongina, da dove prenderà il via la gara. Da qui in poi si sfideranno amatori del genere e grandi nomi della motonautica internazionale come Lino Di Biase, Guido Cappellini, Drew Langdon, Giuliano Landini, Serafino Barlesi e Giampaolo Montavoci, oltre a due sportivi come l’ex sciatore Kristian Ghedina, ed il velista Luca Tosi.

Sarà possibile seguire le imbarcazioni in gara, grazie al tracciamento GPS, su una piattaforma dedicata ad hoc e raggiungibile dal seguente link: https://www.seguimi.live/it/69-raid-pavia-venezia-2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli