Mottarone, ragazzi rimuovono il telo che copre la funivia: denunciati

·1 minuto per la lettura
Strage del Mottarone, ragazzi violano i sigilli
Strage del Mottarone, ragazzi violano i sigilli

Oltre che per l’espatrio di Eitan, l’unico sopravvissuto che i nonni materni hanno condotto in Israele nonostante la Procura lo avesse affidato alla zia paterna, la tragedia del Mottarone è tornata alle cronache anche per un altro episodio che ha coinvolto due ragazzi: costoro sono stati denunciati dai Carabinieri per aver violato i sigilli della funivia precipitata.

Strage del Mottarone: ragazzi violano i sigilli

Si tratta di due fratelli di Arona di 19 e 21 anni che, mentre si trovavano in compagnia delle fidanzate, sono stati immortalati mentre oltrepassavano le barriere e si avvicinavano alla cabina. Essendo l’area sottoposta ad un costante controllo grazie ad un sistema anti intrusione, nel momento in cui hanno sollevato il telo che protegge la cabina è scattato il sistema di allarme.

Strage del Mottarone, ragazzi violano i sigilli: denunciati

Ricevuta la segnalazione, i Carabinieri hanno visionato i filmati delle telecamere per poi individuare, raggiungere e condurre in caserma i due ragazzi. Qui hanno proceduto ad effettuare le operazioni di identificazione che hanno portato ad una denuncia per violazione di sigilli e tentativo di rimozione di cose sottoposte a sequestro. Si è trattato dell’ennesimo caso di “turismo dell’orrore” in un luogo dove il 23 maggio 2021 hanno perso la vita 14 persone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli