Mountain Wilderness compie 30 anni: come ripensare alla montagna

Cls

Roma, 10 nov. (askanews) - Domani a Biella, in occasione dei trenta anni dalla nascita di Mountain Wilderness, è in programma un convegno dal titolo: "Trenta anni di Mountain Wilderness, ripensare alla montagna".

I lavori saranno introdotti da Jordi Quera, presidente di Mountain Wilderness International - associazione che nasce con lo scopo di difendere e recuperare gli ultimi spazi incontaminati del pianeta e stimolare la crescita della consapevolezza ambientale dei frequentatori della montagna - che rifletterà sul possibile compromesso tra natura e sviluppo sostenibile delle Terre Alte.

Nel pomeriggio il celebre alpinista e scrittore italiano Alessandro Gogna introdurrà il tema "Etica dell'alpinismo e fruizione escursionistica, sportiva ed agonistica della montagna" cui seguirà una tavola rotonda pubblica, coordinata da Carlo Alberto Pinelli, sulla presenza di Mountain Wilderness nel panorama italiano e internazionale, sull'attualità delle Tesi di Biella (la "costituzione" di MW) e sull'individuazione di nuove emergenze.

Nel corso della giornata interverrà lo scrittore Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega con "Le Otto Montagne" e membro del Comitato Etico e Scientifico di Mountain Wilderness. Verrà inoltre inaugurata una mostra curata dallo storico Pietro Crivellaro che farà rivivere ai presenti la giornata fondativa di Mountain Wilderness del 31 ottobre del 1987. La mostra sarà ospitata negli spazi della Fondazione Sella. Accanto ad essa ogni delegazione nazionale di Mountain Wilderness avrà un suo stand in cui presenterà la propria attività e le iniziative intraprese negli anni.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità