Moure un pilota di go-kart nel circuito Le Sirene di Cavaglià, i fatti

·2 minuto per la lettura
tragedia su pista go kart morto pilota 69 anni
tragedia su pista go kart morto pilota 69 anni

Osvaldo Bailetti, un uomo in pensione di 69 anni, italiano, residente a Settimo Torinese, è morto verso le 13 di oggi, sabato 31 ottobre 2020 perché colpito da un malore improvviso mentre si trovava alla guida di un go-kart facendo dei giri nelle piste del circuito Le Sirene di Cavaglià, in provincia di Biella.

Tragedia su pista go-kart: morto un pilota

Un malore repentino, Osvaldo Bailetti ha perso il controllo del go-kart ed è finito fuori strada proprio in una curva rimanendo accovacciato con la testa sul volante senza conoscenza. Sembra che il cuore di Osvaldo avesse smesso di battere proprio nel corso del malore e che quindi durante l’impatto, l’uomo fosse già morto.

Morto per un malore arrivato senza preavviso Osvaldo Bailetti, 69 anni, pensionato. Morto sulla pista dei go-kart Le Sirene. Sul posto sono subito intervenuti gli operatori sanitari che hanno prontamente cercato di rianimare l’uomo ma senza nessun esito positivo. I proprietari del circuito per go-kart Le Sirene, hanno chiuso la pista da corsa per onorare la perdita di un cliente affezionato amante delle corse in go-kart. Il circuito chiuso dunque per lutto.

Osvaldo è l’ultimo di una drammatica serie d’indicenti avvenuti sul go-kart che hanno causato la morte ai conducenti, come il caso di Altavilla, del giovane 33enne morto alla guida di un go-kart per un malore improvviso. Il go-kart rallentò fino a finire a ridosso delle proiezioni della pista. L’uomo, friulano, era stato colpito da un malore con successivo arresto cardiaco. Gli operatori sanitari intervenuti non sono ricuciti a salvarlo, oramai non ce’era altro da fare, l’uomo era morto, proprio come è accaduto a Osvaldo Bailetti. Anche nel 2013 un’episodio analogo, un uomo di 49 anni di Padova fu colpito da un malore ed è morto sulla pista.