Movimento Cinque Stelle: perchè si chiama così?

Movimento Cinque Stelle nome

E’ uno dei protagonisti più “giovani” presenti sulla scena politica italiana e ha già fatto parte di due esecutivi. Nel giorno del decimo compleanno del Movimento Cinque Stelle, vediamo perchè questa forza politica ha adottato questo nome.

Movimento Cinque Stelle: il nome

Un’associazione di persone che si definisce post-ideologica, né di destra né di sinistra, che per questo ha portato il Parlamento italiano in una situazione di tripolarismo. Una formazione che si oppone alla politica tradizionale, di cui rifiuta persino le etichette, come evidente già dal nome.

La creazione di Grillo e Casaleggio non ha infatti mai accettato la denominazione di partito, preferendogli quella di associazione, forza politica o movimento. La scelta della parola “Movimento” da inserire nel proprio appellativo è stata fatta proprio in direzione di staccarsi da una definizione classica.

Di quella che i suoi appartenenti definiscono “vecchia politica”, rifiutano anche il concetto cardine di democrazia rappresentativa. A questo gli hanno infatti contrapposto quello di democrazia diretta, di cui il massimo esempio è la piattaforma Rousseau. Il software serve infatti a consultarsi direttamente con i propri iscritti sulle questioni più spinose.

Quanto a “Cinque Stelle“, esse si riferiscono alle originarie tematiche chiave dei suoi fondatori, vale a dire acqua pubblica, ambiente, mobilità sostenibile, sviluppo e connettività. Le stesse sono poi state modificate in acqua, ambiente, trasporti, connettività e sviluppo.

Il concetto di stelle richiama però anche il termine di valore che si utilizza per classificare hotel e alberghi. A parte rare eccezioni, cinque rappresenta solitamente il massimo attribuibile. Inserito nel nome, farebbe quindi pensare ad un movimento di lusso.