Mozambico, Oxfam: 6 mesi dopo ciclone Idai milioni allo stremo -4-

Red/Bea

Roma, 13 set. (askanews) - "A sei mesi da Idai la popolazione nelle aree devastate dal ciclone, dove il tasso di povertà è ben al di sopra della media nazionale, rischia di non sopravvivere alla stagione magra e all'inverno alle porte. - conclude Pezzati - Inoltre poiché l'intensità e la frequenza di fenomeni naturali estremi, sono aumentate a causa della crisi climatica in corso, la popolazione del Mozambico si chiede se la prossima stagione delle piogge porterà più inondazioni o un'altra siccità. Impossibile in questo modo garantire la sicurezza delle famiglie, proteggere i loro mezzi di sussistenza. Ancora una volta sono le donne e le bambine le più colpite. Per questo chiediamo ai donatori internazionali e al Governo di concentrare gli aiuti per soccorrerle. Facciamo appello alla solidarietà di ciascuno, perché in questo momento ogni contributo può fare la differenza".(Segue)