Mozione al Senato e cabina di regia: tensioni nella maggioranza sulle riaperture

·Giornalista, HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
(Photo: REDA&CO via Getty Images)
(Photo: REDA&CO via Getty Images)

Riaprire ciò che ancora è chiuso, stop coprifuoco alle 22, serrande alzate nei centri commerciali anche nel fine settimana, via libera alle cerimonie, impianti sportivi attivi a partire dagli stadi. Sono solo alcune delle richieste del centrodestra di governo e contenute in una mozione presentata al Senato. L’obiettivo è quello di imprimere un’accelerata alla riapertura in sicurezza di tutte le attività e alla conseguente ripresa economica del Paese.

Sulla questione emergono contrasti nella maggioranza che sostiene il Governo. In un primo momento era trapelato che, al termine della riunione a Palazzo Chigi sul dl sostegni bis, quando il premier Mario Draghi aveva già lasciato il vertice con i capi delegazione delle forze di maggioranza, Forza Italia, Lega, Italia Viva e M5S avevano chiesto al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli, di convocare una nuova cabina di regia già venerdì, ma stavolta sul coprifuoco e sulle eventuali misure di allentamento sulla stretta, che passino da nuove aperture.

Più tardi, fonti della maggioranza hanno sottolineato che la richiesta di convocare la cabina di regia è arrivata da tutte le forze politiche sulla base dei dati, come è sempre stato. Le stesse fonti hanno aggiunto un ‘basta’ rivolto a bandierine ideologiche e di propaganda.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.