Mozione Fi Camera: riparta realizzazione ponte Stretto Messina

Pol/Arc

Roma, 9 giu. (askanews) - Il gruppo Forza Italia della Camera ha presentato una mozione per impegnare il governo "a riconsiderare la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina quale chiave per il rilancio economico del Paese, a inserire la ripresa del progetto in un pi ampio programma di investimenti, ad avviare subito un confronto con associazioni e soggetti imprenditoriali per la ripartenza e l'apertura dei cantieri".

L'atto parlamentare stato sottoscritto dai deputati azzurri Prestigiacomo, Gelmini (capogruppo), Occhiuto (vice capogruppo vicario), Mul, Bartolozzi, Siracusano, Cannizzaro, Tripodi, Torromino, D'Ettore, Baldelli, Cortelazzo, Casino, Labriola, Mazzetti, Ruffino, Calabria, Sozzani e Zanella.

"A causa del Covid - afferma Stefania Prestigiacomo, prima firmataria della mozione - il Paese in balia di una gravissima crisi economica e produttiva. Il 2020 far registrare una pesantissima caduta del Pil, e per ripartire l'Italia ha estremo bisogno di misure shock in grado di rimettere rapidamente in moto i settori chiave e trainanti per creare sviluppo e occupazione. necessario mettere in campo al pi presto un piano di investimenti e un piano per le opere pubbliche e le infrastrutture. Tra queste il Ponte sullo Stretto di Messina pu rappresentare una grandissima occasione di sviluppo per la Calabria, la Sicilia, e per tutto il Paese".

"Nei giorni scorsi il premier Conte e alcuni ministri hanno aperto all'ipotesi di valutare la sua costruzione; Colao - nel suo Piano - propone l'alta velocit sulla dorsale tirrenica fino alla Sicilia. Ogni progetto di Tav per il Mezzogiorno - necessaria per la competitivit e lo sviluppo delle regioni meridionali - passa anche attraverso un collegamento veloce, ormai indispensabile, tra l'isola e il resto della Penisola. Adesso occorre un'accelerazione, basta perdere ulteriore tempo", conclude Prestigiacomo.