Mps-David Rossi, nella perizia Ris simulazioni caduta con manichini virtuali /Video

(Adnkronos) - Per mettere a punto le risposte ad alcuni quesiti della maxi perizia della Commissione di inchiesta sulla morte di David Rossi, gli esperti del Ris hanno effettuato delle simulazioni con manichini antropomorfi virtuali. Nel riscontrare "in modo pragmatico, l’estrema difficoltà che uno o più individui avrebbero avuto nel tenere sospeso un corpo umano di circa 70 Kg fuori dalla finestra, tenendolo per i polsi o peggio ancora per la zona sottoascellare", i Ris hanno realizzato diversi video simulativi.

Riguardo al quesito in cui i commissari chiedevano di verificare la compatibilità con un gesto anticonservativo, secondo cui Rossi si sia disteso in verticale fuori dalla finestra del suo ufficio, con la parte anteriore del corpo rivolta verso il muro esterno del Palazzo Salimbeni e, poi, si sia lasciato andare in libera caduta precipitando al suolo nel vicolo sottostante, i Ris hanno rilevato: "La trattazione analitica del problema e le congiunte simulazioni numeriche con il metodo virtuale multi-body hanno evidenziato una elevata compatibilità di tale ipotetica dinamica con gli elementi oggettivi complessivamente riscontrati".

"Infatti nelle molteplici simulazioni effettuate è stata riscontrata una precipitazione 'a candela' del corpo con un impatto al suolo che è avvenuto dapprima con i talloni e, poi, con i glutei causando anche un rimbalzo all’indietro del corpo e pure un movimento di sollevamento delle braccia all’indietro - hanno concluso - Il movimento complessivamente osservato e la postura finale ottenuta in queste simulazioni sono molto simili a quelli visibili nel filmato della telecamera di videosorveglianza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli