Msf: a Lesbo: "Repressione, ostilità e frustrazione ingestibili" -3-

red/Mgi

Roma, 3 mar. (askanews) - Dalla scorsa estate stiamo registrando un aumento esponenziale di arrivi che non si sono fermati, da allora non è stata data alcuna risposta. In 8 mesi siamo passati da 6.500 alle attuali 20.000 persone nel campo di Moria, attrezzato per ospitarne non più di 3.000.

La clinica pediatrica di MSF conta più di 100 visite al giorno, tra queste ci sono bambini con gravi patologie cardiache, casi di epilessia, diabete. Ma la maggior parte dei bambini viene nella nostra clinica per problemi causati dalle condizioni di vita in cui sono costretti da tempo. Problemi respiratori, dermatologici, legati alla nutrizione, e psicosomatici. Disturbi del sonno, di concentrazione, di sviluppo e soprattutto tanta, tanta paura. (Segue)