Msf, mobilitazione globale per la lotta alla Tubercolosi -3-

red/Mgi

Roma, 10 ott. (askanews) - La bedaquilina è stata sviluppata con un enorme supporto dei contribuenti, delle organizzazioni no profit e delle donazioni filantropiche. Gran parte del lavoro nel diffondere informazioni sull'utilizzo del farmaco e dimostrare il suo valore terapeutico è stata condotta dalle comunità di ricercatori, dai ministeri della salute e dagli attori che forniscono il trattamento, tra cui MSF, ed è stata finanziata da contribuenti e donatori. Nonostante questo sforzo congiunto dell'intera comunità globale per la TB, solo J&J detiene il brevetto sul farmaco in molti paesi e può decidere in quali paesi il farmaco verrà venduto. Inoltre J&J ha ottenuto un importante guadagno ricevendo il Priority Review Voucher dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti, un bonus che può essere usato per facilitare l'approvazione commerciale di un altro dei propri farmaci oppure venduto ad altri produttori per cifre fino a 350 milioni di dollari.

"La bedaquilina è stata sviluppata utilizzando soldi dei contribuenti, donazioni, il lavoro della comunità scientifica impegnata nella ricerca e delle organizzazioni sul campo" spiega Sharonann Lynch, esperta delle politiche per HIV e TB della Campagna per l'Accesso ai Farmaci di MSF. "Le persone che hanno contribuito allo sviluppo del farmaco dovrebbero poter dire la loro sulle modalità in cui ne viene stabilito il prezzo."

(Segue)