Mulè (Fi): 10 punti Di Maio tenaglia per torturare Italia

Pol/Arc

Roma, 22 ago. (askanews) - "I 10 punti elencati da Luigi Di Maio costituiscono una terribile tenaglia per continuare a torturare l'Italia". Lo dichiara Giorgio Mulè, portavoce dei gruppi parlamentari di Fi alla Camera e al Senato.

"Non c'è traccia - osserva - delle parole 'grandi opere', scomparsa ovunque la parola 'infrastrutture'. C'è invece la perfetta teorizzazione di uno Stato che assiste inerme alla crisi e incentiva la decrescita infelice accanto alla consacrazione di fallimenti come la gestione della Rai. Non è un programma di governo, ma la pianificazione di un delitto per portare ancora più indietro il Paese".

"Chi lo appoggerà, come sembrano essere intenzionati a fare Pd e Leu, ne sarà complice. Non ci sarà ovviamente Forza Italia perché, come ribadito dal presidente Silvio Berlusconi, per noi la via maestra è una e una sola: il voto", conclude.