Mulè (Fi): su Ilva governo celebra suo fallimento

Pol/Bac

Roma, 16 nov. (askanews) - "Sull'Ilva il governo che non governa celebra il suo fallimento: sperare che sia la magistratura a risolvere il problema equivale ad alzare bandiera bianca. Sostenere battaglie legali piuttosto che cercare e trovare soluzioni al tavolo negoziale significa riconoscere l'insuccesso e che la politica non è stata all'altezza del suo compito". Lo afferma, in una nota, Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

"Ecco: i proclami di un ministro fallito come Di Maio oggi alla guida degli Esteri che - aggiunge - digrigna i denti al grido 'gliela faremo pagare' ad Arcelor-Mittal consegna agli italiani la plastica dimostrazione dell'incapacità. Dopo Mittal le aziende scapperanno dall'Italia, cercheranno altrove - come hanno iniziato a fare - la destinazione dei loro investimenti. Le conseguenze le pagheranno i lavoratori e l'Italia che sarà più povera e meno competitiva. E insieme ai 5Stelle, gli artefici di questa desertificazione saranno le variegate sinistre al governo: da quella sottomessa del Pd a quella gracchiante ma genuflessa di Italia viva".