Mulo Iroso, Zaia: vecchio Alpino e vecchio amico

Bnz

Venezia, 18 lug. (askanews) - "Si merita sicuramente di essere considerato un vecchio alpino per quanto ha rappresentato per le Penne nere ma io lo sento anche come un vecchio amico. Ho quindi un motivo in più per ringraziare e mandare un sincero saluto a tutti coloro che domani parteciperanno alla tumulazione di Iroso, mulo che rimarrà un simbolo nella storia delle nostre truppe alpine e del Veneto. Al Mulo con la emme maiuscola confermo commosso il mio omaggio e quello di chi crede nei valori della nostra cultura veneta". Sono le parole del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che accompagneranno le ceneri di Iroso - ultimo rimasto tra i muli immatricolati nell'esercito e salvato dalla macellazione negli anni Novanta - alla sepoltura, domani a Vittorio Veneto. Cerimonia alla quale, con grande dispiacere, il Governatore non potrà essere presente a causa di altri, concomitanti, impegni istituzionali.