Multa a due sposini nel giorno del loro matrimonio

·1 minuto per la lettura
Coppia di sposi multati a Lecce, facevano troppo rumore con il clacson
Coppia di sposi multati a Lecce, facevano troppo rumore con il clacson

Sono ancora increduli i due sposi che nel giorno del loro matrimonio sono stati multati da un agente della Polizia locale di Lecce per aver generato tropo rumore durante il passaggio con la loro automobile. Marito e moglie sono infatti stati fermati poco dopo essere usciti dalla chiesa, mentre a bordo di un’auto d’epoca stavano suonando il clacson per le vie del centro storico. Un modo per manifestare tutta la loro gioia con il quale però, secondo il poliziotto, hanno superato il limite massimo di decibel consentito dalla legge.

Coppia di sposi multati a Lecce

L’episodio è avvenuto nella mattinata del 13 agosto, con i due sposini che avevano appena celebrato il loro matrimonio in una chiesa della città salentina e si stavano recando al luogo dove si sarebbe svolto il pranzo di nozze. A bordo di una Citroen 2 Cv Charleston i due sono dunque partiti addentrandosi nelle strade del centro storico fin dentro la zona a traffico limitato della città, per la quale però il veicolo disponeva di tutti i permessi necessari.

Presi dalla gioia del momento, i neo sposini hanno voluto manifestarla suonando più volte il clacson dell’automobile una volta giunti nella centrale piazza Sant’Oronzo, dove in seguito si sono fermato per scattare qualche fotografia assieme agli invitati. È stato a quel punto però che un inflessibile agente della Polizia locale ha pensato bene di multare la coppia, rea di aver superato il limite di decibel consentito dalla legge proprio con i colpi di clacson dati pochi minuti prima. Una situazione che ha lasciato sbigottita sia la coppia che i loro amici, tanto che alla fine lo sposo ha commentato polemicamente: “Grazie per aver rovinato questo momento”.