Multa e Daspo urbano per Valeria Marini dopo il bagno nella Barcaccia

Multa di 450 euro e Daspo urbano per Valeria Marini: la soubrette ieri sera intorno alle 20,30 è entrata nella fontana della Barcaccia a piazza di Spagna, postando poi su Twitter nelle ore successive un video che la ritraeva mentre compiva l'illecito.

Gli agenti del I Gruppo "ex Trevi" della Polizia Locale, al momento dei fatti, si trovavano in cima alla scalinata di Trinità dei Monti, impegnati ad allontanare un gruppo di persone intente a bivaccare sui gradini. Insospettati dall'assembramento di persone intorno alla Barcaccia, si sono diretti verso la fontana e giunti nelle vicinanze della vasca ma non notando nessuno al suo interno, hanno contattato la Centrale Operativa per le verifiche tramite gli impianti di video-sorveglianza, che hanno confermato il comportamento della showgirl.

"Azione volgare e inammissibile"

"È singolare che un noto personaggio dello spettacolo, che dovrebbe per primo fornire un esempio positivo di condotte irreprensibili, si renda invece protagonista di un'azione volgare oltreché illecita e messa in atto solo per puri interessi personali. Una condotta del genere è inammissibile e condanno fermamente questo gesto offensivo nei confronti di tutta la città e di chi si impegna ogni giorno a far rispettare le regole", sottolinea il Capo della Polizia Locale di Roma Capitale, Antonio di Maggio.

"La Sindaca di Roma, Virginia Raggi - ricorda di Maggio - ha voluto fortemente l'approvazione del nuovo Regolamento di Polizia Urbana a tutela del decoro di questa città, del patrimonio artistico, storico e culturale, celebrato da tutto il mondo. Una ricchezza che va salvaguardata ed il Corpo di Polizia Locale è impegnato quotidianamente al fine di far rispettare le regole poste a tutela della nostra città. Per raggiungere efficacemente questo scopo resta fondamentale l'apporto positivo dei cittadini con le loro segnalazioni di comportamenti illegali e irrispettosi".