Multe per guida con cellulare in Piemonte: fermati 119 guidatori

multe per guida con il cellulare

Anche se è un’azione quotidiana a cui presto ci si abitua, con relativo calo di attenzione, la guida rimane sempre un atto in cui è bene tenere alta la concentrazione. Lo sanno bene in Piemonte, dove da qualche mese opera sulle strada di Novara un gruppo di agenti della Polizia locale denominato i “Falchi”.

Stando a quanto riportato dal sito ansa.it, gli agenti girano in borghese e in moto, proprio per contrastare l’uso degli apparecchi telefonici durante la guida. La loro azione si svolge in questo modo: quando si accorgono di un guidatore con in mano il telefonino, intento a parlare o a scrivere un messaggio, fanno gesto al conducente di fermarsi. Una volta che l’automobilista accosta, scatta puntuale la sanzione.

Multe per guida con cellulare

La tattica, visti i risultati, sembra funzionare alla grande. Da quando è stato istituito il nuovo servizio, infatti, le multe riguardanti l’uso del telefono durante la guida sono state 119. Nel 2018, erano state in tutto 33. L’uso di cellulari durante la guida è una delle principiali cause di incidenti, come confermato anche da Luca Piantanida, assessore al comune di Novara, che commenta così la vicenda: “L’uso del cellulare in auto è una delle prime cause di incidentalità. Ecco perché abbiamo deciso di dare vita ad un servizio specifico che si occupasse di individuare eventuali trasgressori. Purtroppo sono ancora molti, nonostante i dispositivi vivavoce disponibili e oramai quasi sempre installati sulle automobili. I controlli continueranno a tutela di tutti i fruitori delle strade”.