Muore a 36 anni per un malore improvviso: il corpo viene ritrovato in casa dopo una settimana

morto in casa
morto in casa

Altra storia di solitudine questa volta a Marghera dove un uomo di 36 anni è morto a causa di un malore improvviso mentre era nella sua abitazione. Il corpo è stato ritrovato dopo una settimana nel suo appartamento. A lanciare l’allarme i famigliari preoccupati perché non avevano più sue notizie.

Il nome del deceduto è Giovanni Corsaro, 36 anni. L’uomo non rispondeva alle telefonate e ai messaggi di amici e famigliari, che preoccupati, hanno allertato i carabinieri.

Nella mattinata di giovedì 10 novembre sono giunti all’abitazione del 36enne i soccorsi e i carabinieri. Sul luogo, sono stati chiamati anche i vigili del fuoco che hanno aperto a forza la porta dell’abitazione, poi la macabra scoperta.

Il corpo di Giovanni Corsaro era riverso sul pavimento. Il medico legale ha effettuato un ispezione che ha allontanato l’ipotesi di una morte violenta. Il 36enne sarebbe stato colto da un malore improvviso.

Secondo quanto riportato da IlGazzettino, l’autorità giudiziaria non ha sequestrato la salma né previsto un autopsia. Il corpo verrà consegnato ai famigliari che potranno procedere con il funerale.

Morto in casa a 36 anni: i messaggi di cordoglio

La famiglia di Giovanni ha espresso tutto il dolore sui social. La sorella scrive su Facebook: “Non ci posso ancora credere a quello che ti è successo. Ci mancherai molto a tutti eri una persona splendida, sorridente e molto affettuosa con i tuoi difetti ti sei fatto amare da tutti..Adesso potrai riabbracciare e stare con la nostra mamma… RIP”.

Un’altra sorella dell’uomo scrive: “Non mi sembra vero che non ci sei più… te ne sei andato così senza un addio. Non dimenticherò mai i momenti che abbiamo passato insieme sia belli che brutti, so che adesso non sarai solo e sarai in un posto migliore insieme alla nostra mamma vi tengo entrambi nel mio cuore non vi dimenticherò mai”.

LEGGI ANCHE: