Muore a 74 anni dopo essersi ammalato di Covid-19 più di una volta

·1 minuto per la lettura
Coronavirus
Coronavirus

Un anziano di 74 anni è morto dopo aver contratto due volte il Covid. La prima volta era stata lo scorso agosto e in seguito a novembre. La vicenda proviene dallo stato di Israele. L’uomo risulta aver contratto il virus da due ceppi diversi. I medici non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita. Il caso è stato registrato a Tel Aviv presso lo Sheba Medical Center. La vicenda, dopo essere stata opportunamente accertata, è stata infine resa nota diversi giorni dopo il decesso del 74enne.

Israele, anziano contrae il Covid 2 volte

Un 74enne si era ammalato di Covid contraendo il virus per ben due volte. Alla fine non ce l’ha fatta ed è morto nonostante gli sforzi dei medici per salvargli la vita. L’anziano risiedeva in una casa di cura e si era ammalato per la prima volta ad agosto. Era stato in seguito curato presso il Rabin Medical Center di Petah Tivka dove era riuscito a guarire. Dopo essere stato sottoposto a tre tamponi, l’uomo risultava negativo.

Il nuovo contagio a novembre

Nonostante tutto, alcuni mesi dopo, a novembre, l’anziano si era ammalato con i nuovi sintomi del Covid-19 venendo ricoverato presso lo Sheba Medical Center sito a Ramat Gan. Questa volta i medici non sono riusciti a salvarlo. Galia Rahav, capo delle malattie infettive allo Sheba Medical Center, ha reputato “molto preoccupante” il fatto che una persona possa “ammalarsi di Covid-19 più volte quando il virus muta”.