Muore anziana per ictus. I figli: "Ha avuto 4 dosi". Per l'ospedale non era vaccinata

·1 minuto per la lettura
- (Photo: RUBEN BONILLA GONZALO via Getty Images)
- (Photo: RUBEN BONILLA GONZALO via Getty Images)

Anziana muore dopo l’ictus. I figli: “Aveva avuto 4 dosi”. Ma per l’ospedale non era vaccinata. “Paziente vaccinato Covid: no”: questo, secondo quanto appreso dall’Adnkronos, sarebbe specificato nella scheda della paziente 81enne morta ieri all’Irccs Maugeri di Pavia, dove era ricoverata da aprile per un percorso di riabilitazione post-ictus.

I familiari dell′81enne - che durante il ricovero nella struttura era stata vaccinata con due dosi di Moderna, il 26 maggio e il 5 luglio - hanno presentato denuncia, sostenendo che la donna fosse già stata immunizzata a marzo con Pfizer. Dunque, secondo la famiglia, la donna avrebbe ricevuto in tutto 4 dosi.

La donna era stata inviata alla Maugeri dal Policlinico San Matteo di Pavia, che l’aveva curata per l’ictus. Le verifiche fatte ad aprile, all’ingresso della paziente nella struttura per la riabilitazione, avrebbero dato esito negativo su vaccinazioni precedenti: le due dosi di Pfizer, che da quanto riferisce la famiglia la paziente avrebbe ricevuto a marzo, secondo fonti ospedaliere non sarebbero risultate nel portale regionale Priamo.

Stando a quanto riportato dall’Adnkronos, la paziente avrebbe firmato il consenso alla somministrazione del vaccino Moderna, che era stata ritenuta necessaria dalla Maugeri per motivi di età e fragilità, come indicato dai protocolli. L’anziana al termine del percorso sarebbe dovuta entrare in una Rsa.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli