Muore dopo dimissioni da ospedale, 23 indagati

webinfo@adnkronos.com

La procura di Pisa ha aperto un fascicolo d'inchiesta sulla morte di un 71enne pisano, deceduto nei giorni scorsi dopo essere stato dimesso dall'ospedale della città toscana dove aveva subito un intervento chirurgico al femore. Risultano indagate 23 persone, tra medici e infermieri, per l'ipotesi di reato di omicidio colposo. La notizia è riportata oggi dalla stampa locale.  

E' stata la moglie del 71enne a rivolgersi alla polizia per chiedere di fare luce sull'accaduto. L'uomo, Vincenzo Tordiglione, era stato dimesso dal reparto di ortopedia la mattina del 21 ottobre scorso ed è morto in seguito a un malore nel pomeriggio del 24 ottobre.  

La procura ha già sequestrato la cartella clinica e ordinato ulteriori approfondimenti per stabilire se vi sia un collegamento tra il decesso e il ricovero, con le conseguenti dimissioni, in ospedale. Il pubblico ministero Flavia Alemi ha disposto l'autopsia per stabilire le cause della morte ed eventuali legami con l'intervento chirurgico.