Murales di Rashford, dopo le offese spuntano i messaggi di solidarietà

Il murale di Manchester dedicato a Marcus Rashford è stato coperto di graffiti razzisti dopo che l’attaccante della nazionale inglese e del Manchester United, 23enne di colore, ha sbagliato il tiro dagli 11 metri nella finale contro l'Italia a Wembley.

I pesanti insulti che hanno vandalizzato il murale sono stati però presto ricoperti con messaggi di solidarietà e di vicinanza nei confronti del calciatore da parte dei residenti locali. Presente anche lo street artist Akse P19 che ha iniziato a ridipingere le sezioni danneggiate del murale creato lo scorso novembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli