Muro Berlino, Garavini (Iv): libertà da riconquistare ogni giorno

Pol/Bar

Roma, 19 nov. (askanews) - "La libertà conquistata quel giorno non è affatto scontata. Al contrario, va riconquistata ogni giorno e in ogni luogo". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, vicepresidente vicario del gruppo Italia Viva e vicepresidente della commissione Difesa, aprendo oggi il convegno "A trent'anni dalla caduta del muro" in Senato, da lei promosso in collaborazione con il centro studi e analisi Vision&Global Trends.

A giudizio della parlamentare di Iv "la caduta del muro è un'occasione di riflessione. Anche e soprattutto a trenta anni di distanza. Per i tedeschi rappresentò una grande emozione. Ma anche noi, come italiani e come europei, ci siamo sentiti parte di questa grande rivoluzione. Si sentiva la potenza di quel momento, con tutti gli effetti che avrebbe determinato. I berlinesi ottennero questo risultato semplicemente scendendo in piazza. Attraverso il loro pretendere la democrazia".

"La storia d'Europa - ha osservato ancora Garavini - è cambiata in maniera indelebile con la caduta del muro. Pensiamo alla fine di determinati spaccati ideologici in Italia. Cambiamenti inimmaginabili prima. E proprio la consapevolezza di che cosa questo evento rappresentasse a livello globale deve accompagnarci ancora oggi. Perché, a distanza di trenta anni, osserviamo delle tendenze preoccupanti. Che dobbiamo contrastare, se non vogliamo ricreare le condizioni che hanno portato alla costruzione di quel muro". (Segue)