Muro Berlino, Roberti (Fvg): occasione per ragionare su... -2-

Fdm

Trieste, 9 nov. (askanews) - "Avevo nove anni quando i primi berlinesi hanno cominciato a scavalcare il muro ed ebbi la percezione che più che il superamento di una barriera fisica quella fosse piuttosto una fuga verso la libertà - ha spiegato Roberti -. Oggi dobbiamo chiederci se, a trent'anni da quell'evento, davvero abbiamo tutti raggiunto quella tanto agognata libertà oppure se qualcosa manca ancora. Il mondo è cambiato e i regimi totalitari sono defunti, ma guardando i fatti di cronaca dobbiamo interrogarci se veramente anche nel nostro Paese ci sia piena libertà di espressione del pensiero e delle opinioni personali".

L'assessore ha quindi spiegato "che solo pochi giorni fa al moderatore di questo convegno, Fausto Biloslavo, è stato impedito di entrare nella sede dell'università di Trento, dove era stato invitato per intervenire a un convegno che è stato quindi rinviato, e solo al secondo tentativo, anche in quel caso a fatica e grazie all'intervento delle forze dell'ordine, ha potuto parlare. Questi sono segnali preoccupanti rispetto ai quali è necessario rimanere attenti e vigili per evitare che il salto oltre il muro dei berlinesi non sia stato solo metaforico".

(Segue)