Musei, 425 aspiranti direttori: Franceschini nomina commissione

Sav

Roma, 6 mar. (askanews) - Sono 425 gli aspiranti direttori dei musei italiani che hanno risposto al bando internazionale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. Lo rende noto lo stesso Mibact nel giorno in cui il ministro Franceschini ha firmato il decreto di nomina della commissione che individuerà i direttori dei 13 istituti statali dotati di autonomia messi a bando con la procedura di selezione internazionale pubblica. La commissione è presieduta da Christian Greco, Direttore del Museo Egizio di Torino, e ne fanno parte: Caterina Bon Valsassina, già direttore generale Archeologia, belle arti e paesaggio del Mibact; Maria Luisa Catoni, ordinario di archeologia e storia dell'arte antica nella scuola IMT Alti studi di Lucca e membro del comitato scientifico del Kunsthistorisches Institut di Firenze; Miguel Falomir Faus, Direttore del Prado; Gabriele Finaldi, Direttore della National Gallery di Londra.

"Una commissione di alto livello scientifico composta da autorevoli esperti - ha commentato Franceschini - che selezionerà i direttori di tredici importanti realtà del nostro patrimonio culturale. Questa procedura rappresenta un ulteriore passo avanti nel percorso di innovazione e modernizzazione del sistema museale nazionale. I dati degli ultimi anni parlano chiaro: autonomia e qualità sono un binomio vincente".

La commissione selezionerà tra le 425 candidature i 10 candidati più idonei per ciascuna struttura e li convocherà a colloquio nel mese di giugno 2020. La selezione pubblica si concluderà entro il 31 luglio 2020.

I 13 istituti interessati dalla procedura sono la Galleria Borghese; il Museo nazionale Romano; il Museo del Vittoriano e di Palazzo Venezia; la Biblioteca e Complesso monumentale dei Girolamini; la Galleria Nazionale delle Marche; il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari; il Museo Nazionale d'Abruzzo; il Museo Nazionale di Matera; il Palazzo Ducale di Mantova; il Palazzo Reale di Napoli; il Parco Archeologico di Ostia antica; il Parco Archeologico di Sibari; la Pinacoteca Nazionale di Bologna.