Musei italiani d'autore, a Genova "Rinnovare i musei dei maestri"

Tor

Roma, 18 dic. (askanews) - Venerdì 20 dicembre alle ore 16 nel Salone delle Feste di Palazzo Reale a Genova, sarà presentato il volume "Rinnovare i Musei di Maestri", curato dall'archeologo Vincenzo Tiné (già Soprintendente ai Beni Architettonici Paeasaggistici e alle Belle Arti della Regione Liguria e ora del Veneto occidentale) e dall'architetto Enrico Pinna (Presidente dell'Associazione Modernità e Scienza) e promosso dalla Soprintendenza della Liguria, dal Comune di Genova e dall'Ordine degli Architetti di Genova, questo libro-manuale raccoglie i contributi di vari autori ai due convegni genovesi dedicati al tema del rinnovamento dei musei d'autore del '900.

Si tratta, cioè dei cosìdetti "musei dei maestri" del Movimento Moderno - a Genova, Milano, Verona, Venezia, Firenze - che rappresentano l'origine di due fenomeni fondamentali nella cultura del dopoguerra: la disciplina museale e il design.

Oggi questi allestimenti affrontano la stagione del rinnovamento rispetto al maggior numero di visitatori, alle normative sulla sicurezza e sul risparmio energetico, alle nuove soluzioni illuminotecniche e ai nuovi modi di comunicare il patrimonio. Il riconoscimento della loro qualità intrinseca come beni culturali, tanto quanto gli edifici storici che li contengono e le opere d'arte di cui sono tramite, rende particolarmente ardua la definizione di corrette strategie di trasformazione ed evoluzione.

La particolare attenzione dovuta a questi fragili equilibri tra innovazione e conservazione museale e quella effettivamente prodigata in diversi contesti-chiave del nostro paese - a Genova, Verona, Padova e Firenze - è stata oggetto di rassegna analitica e di serrata discussione tra gli addetti ai lavori: direttori e conservatori di musei, dirigenti e funzionari del Mibact, docenti universitari e professionisti, implicati a vario titolo in questo complesso processo di trasformazione e di adeguamento di capolavori del design e dell'architettura contemporanea.

A presentare il libro e discutere con gli autori a Genova venerdì ci saranno anche il direttore del Polo museale della Liguria e di palazzo Reale Alessandra Guerrini, l'Assessore alla Cultura della Città Metropolitana di Genova Barbara Grosso, la Sovraintendente a Beni Paesaggistici, Architettionici, Culturali e Belle Arti di Genova, La Spezia, Imperia e Savona Manuela Salvitti, il presidente dell'Ordine degli Archietti di Genova Paolo Raffetto e il presidente della sezione Imprese del Tribunale di Genova Mario Tuttobene.